Dal suo debutto Bruxelles- Champêtre sostiene e promuove il commercio equo e solidale, l’economia positivq e tutti i relativi approcci. E’ per questo, dalla sua creazione ad oggi, l’evento conserva con attenzione la sua impronta ecologica e sociale, e incoraggia i confronti sull’argomento. Per riunire le parole agli atti, Bruxelles-Champetre ha interesse a sviluppare azioni concrete :

Raccolta differenziata

Sul luogo dell’evento, voi troverete dei centri di raccolta differenziata allo scopo di aiutarvi a differenziare e a gettare in maniera responsabile tutti i rifiuti risultanti dal vostro pomeriggio di relax. Potrete quindi sbarazzarvi dei vostri rifiuti in plastica, PMC, carta, bottiglie in vetro e rifiuti biodegradabili.

Sviluppo sostenibile

Bruxelles Champêtre da grande importanza allo sviluppo sostenibile. E’ la ragione per la quale numerose associazioni di protezione della natura, di promozione delle energie rinnovabili o di produzione biologica sono poste al cuore dell’evento. L’interesse é quello di farle conoscere al grande pubblico.

Commercio equo e solidale

La ricerca di un modello economico più equo é al centro delle nostre preoccupazioni. Per quello saranno presenti numerosi stand che promuovono il commercio solidale e altre iniziative correlate. Oggi, é importante valorizzare i passi verso le popolazioni indebolite. Il commercio equo é un approccio che si vuole più giusto verso i produttori e che tiene a remunerarli in modo valido per il lavoro che forniscono.

Bicchieri PLA

Per le bevande consumate sul posto saranno utilizzati bicchieri concepiti in materiale organico. Questi bicchieri in PLA (acido polilattico) sono creati a partire da farina di mais e rappresentano un’alternativa affidabile e resistente ai bicchieri tradizionali di plastica. Potete gettare questi bicchieri direttamente nei cestini per rifiuti biodegradabili. I bicchieri sono quindi direttamente trattati in un’azienda di compostaggio. Questa soluzione é stata preferita ai bicchieri riutilizzabili in plastica dura riciclata, ridati al bar dopo l’utilizzo, poiché si sono rivelati essere più pratici e meno vincolanti per i visitatori. Gli studi hanno dimostrato l’impatto benefico sull’ambiente, per gli avvenimenti della portata di Bruxelles-Champetre. Troverete quindi a Bruxelles-Champêtre dei bicchieri PLA che voi potrete gettare nei cestini, essi a vostra disposizione.

Posate e piatti biodegradabili

Sebbene fabbricati in maniera durevole, i piatti e le posate in carta riciclata prendono molto tempo per degradarsi naturalmente e sono spesso considerati dei rifiuti "tout venant". L’utilizzo del PLA per le posate e i piatti poi é assai poco diffuso in ragione dell’aspetto trasparente, piuttosto insolito per delle stoviglie di questo tipo. Bruxelles-Champêtre ha quindi scelto di lavorare con della Bagassa. Fabbricata a base di residui di zucchero di canna, queste stoviglie, come i bicchieri PLA, presentano il vantaggio di poter essere trattate come qualsiasi rifiuto organico.